Risotto al Melograno


"Le parole: scrigni che raccolgono una realtà isolata e la trasformano in un momento da antologia; maghi che mutano la faccia della realtà, la impreziosiscono al punto da renderla memorabile e le offrono un posto nella biblioteca dei ricordi. Ogni esistenza è tale grazie al rapporto osmotico fra parola ed evento, in cui la prima riveste il secondo con l'abito di gala."
"Estasi culinare", M. Barbery

Non c'è niente di più stimolante che chiacchierare a cena con gli amici....se poi tra gli amici c'è anche un eccellente artista della cucina...la cosa si fa più interessante!!!! E' così che nasce questa ricetta...completa estasi per il palato e affascinante gioco di colori per la vista...!


Ingredienti:
- 1 melograno
- 200 gr di riso carnaroli
- 1 cucchiaio d'olio evo
- mezza cipolla dorata
- 3 cucchiai di mascarpone
- 3 cucchiai di parmigiano reggiano grattuggiato
- mezzo bicchiere di vino bianco
- sale rosso e pepe nero q.b
- brodo vegetale q.b.

Tagliare a metà il melograno: spremere il succo di una metà e sgranare nei chicchi l'altra metà. Preparare il brodo vegetale. In una pentola soffriggere nell'olio la cipolla affettata. Aggiungere il riso e tostare per pochi minuti. Bagnare con il vino e far evaporare tutto l'alcool. Aggiungere piano piano il brodo mescolando continuamente. Aggiungere sale e pepe e continuare la cottura per 20minuti, sempre mescolando. A cottura ultimata del riso, mantecare a fuoco spento con parmigiano e mascarpone. Adagiare il riso sul piatto di portata. Scottare in padella i chicchi di melograno per un minuto.Adagiarli sul risotto, bagnando con il succo di melograno preparato. Gustare.... :-)

Curiosità:
Fin dall'antichità questo particolare frutto è stato simbolo di abbondanza e longevità e già da allora le sue molteplici proprietà terapeutiche erano ben note; oggi la medicina ufficiale non ha fatto altro che confermare tali proprietà. Vediamo quali. La sua virtù più importante è quella che riguarda la presenza di sostanze ad alta attività antitumorale come l'acido ellagico, i flavonoidi ed altre sostanze con proprietà antiossidanti che nel loro insieme collaborano in modo attivo nella cura di vari tumori ( prostata, pelle, seno, polmoni).
Il melograno ha inoltre proprietà vermifughe, molto utili contro il famoso verme solitario (Tenia solium), un parassita molto fastidioso dell'uomo. Grazie alla presenza di tannino (acido ellagico) il succo del melograno ha anche proprietà astringenti ed è quindi utile in caso di diarrea.
Secondo recenti studi l'assunzione protratta nel tempo del suo succo sarebbe in grado di proteggere il cuore dalla formazione di placche aterosclerotiche, non solo, anche i disturbi causati dalla menopausa ( depressione e ossa fragili) sembra traggono buoni benefici dall'assunzione di succo di melograno.

Commenti

  1. Ciao, ma che bel risotto, l'ho fatto anch'io e quindi so quant'è buono, questo è il link se vuoi vedere:
    http://www.zampetteinpasta.blogspot.com/2012/01/buon-anno-con-risotto-portafortuna.html
    Baci

    RispondiElimina
  2. mi piace la melagrana ma sono pigra e me la faccio sgranare da mio marito ^^
    io tuo risotto ha un bellissimo aspetto :)

    RispondiElimina
  3. Che bontà!Non avevo mai visto il melograno con il risotto,bravissima,hai sempre delle idee innovative ^_^

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari