Vellutata con Gamberi


"Se una cosa importante hai bisogno ti venga spiegata,
probabilmente non la capirai mai."

Il silenzio dell'onda, G. Carofiglio


Assordante risveglio nell'alba tiepida.
Sgusciare timidamente dal piumone e spalancare le finestre per assaporare l'atmosfera vellutata di questa oscurità mattutina. 
Oggi è una giornata speciale.
La tensione si percepisce elettrica in ogni singolo muscolo del mio corpo. E i rituali che accompangnano il mio risveglio si fanno particolarmente maniacali: tutto dev'essere perfetto.
Si comincia dalla colazione: il mio dolce latte d'avena macchiato con una punta di caffè d'orzo. A completare la mia brioche al cioccolato per intolleranti..fragrante e calda, appena sfornata.
Poi sotto la doccia, velocissima...una strizzata, crema corpo e in men che non si dica sono vestita e pronta per raggiungere la meta del giorno. Aver programmato tutto nei dettagli ed arrivare comunque trafelata all'appuntamento di oggi, ma col sorriso sulle labbra per la piacevole emozione di rincontrarsi ancora una volta tutti insieme qui. Si, cari compagni di master..oggi è il fatidico giorno..finalmente ce l'abbiamo fatta: il master in Nutrizione e fitness sportivo è ormai nostro!


Ed ora la ricetta che ho preparato per cena...che dite ragazzi, forse più salutare della brioche alla nutella+cappuccio con i quali abbiam festeggiato (da bravi consulenti di nutrizione e fitness) questo traguardo??? :P

Inredienti:
- 300gr di zucca delica
- 300gr di acqua
- sale, pepe e un pizzico di peperoncino
- 4 gamberi sgusciati
- 1 cucchiaio d'olio evo
- mezza cipolla dorata

Cuocere la zucca e la cipolla nell'acqua a cui si saranno aggiunte le spezie, per 30 minuti. Al termine della cottura frullare il preparato, fino ad ottenere una vellutata omogenea. Nel frattempo dorare alla piastra i gamberi. Comporre il piatto con i gamberi adagiati sulla vellutata e condire con un filo d'olio.

Curiosità:
Un apporto adeguato di acidi grassi omega 3, in sintesi, rappresenta sicuramente uno strumento importante per ridurre il rischio cardiovascolare e, in particolare, di morte improvvisa. Allo stato attuale delle conoscenze, un’assunzione equilibrata di alimenti ricchi di omega 3 a lunga catena (EPA e DHA) costituisce, in tal senso, l’opzione probabilmente migliore. Laddove tale assunzione, per vari motivi, sia impossibile o difficoltosa, l’uso di alimenti integrati può giocare un importante ruolo di supporto.

Commenti

  1. proprio un bel piattino.. Immagino il bel contrasto tra il dolce della zucca e la punta saporita dei gamberi :) è nei gamberi che ci sono gli omega 3?
    congratulazioni!

    RispondiElimina
  2. Si di, è nel pesce in generale che ci sono questi preziosi omega 3!!!1 :-)

    RispondiElimina
  3. Bella la tua versione con la zucca..passa da me e guarda come i ho cucinati io i gamberi...

    RispondiElimina
  4. davvero ottima, sono sicuro che l'accostamento con i gamberi sia fantastico, un saluto e congratulazioni.

    RispondiElimina
  5. una vellutata davvero buona!
    ottima l'idea di unire i gamberi :)
    evviva gli omega 3!

    RispondiElimina
  6. molto buona la tua vellutata.. da oggi seguo il tuo blog.. se vuoi fare altrettanto ti invito nella mia cucina..
    ciao

    RispondiElimina
  7. Ottima questa ricetta! E complimenti per il master! :) Omega 3 viene usato nei Paesi nordici da tanto tempo ormai per combattere il colesterolo, un problema molto diffuso là. Quindi buonissima questa ricetta, in ogni senso! :)

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari