Delizia Dolce


"Grazie per la neve che sta scendendo. Mi è sempre piaciuta, ma adesso mi sembra proprio puntuale. Tempestiva. Porta pulizia. Porta bianco. Costringe all'attenzione. Ai tempi lunghi. Lima rumori e colori. Lima le bave dei sensi. C'è n'è bisogno. Ancora per un pò."

La neve se ne frega - Ligabue

Nevicherà davvero come tanto preannunciato???
Adoro la neve...guardare questi intosi cristalli scendere dal cielo..porta alla riflessione, alla pace e tranquillità. E credo non ci sia niente di più magico che sorseggiare una tazza di té fumante, gustandosi una dolcissima torta osservando semplicemente la neve.

Ingredienti:
- 300 gr di farina 00
- 200 gr di miele
- 2 uova
- 4 cachi ben maturi
- 1 bustina di lievito per dolci
- 1 cucchiaio di fiocchi d'avena
- 1 cucchiaio di uva passa
- un pizzico di sale

Spellare i cachi e frullarli. Miscelare il miele con le uova. Aggiungere i cachi e la farina poco alla volta. Unire l'avena e l'uva passa, il lievito ed il sale. Formare un impasto omogeneo. Versare in una tortiera imburrata e cuocere 1 ora a 180°C.
Far raffreddare e spolverizzare con zucchero a velo.

Curiosità:
Il cachi è un'eccellente fonte di beta-carotene, di vitamina C e di potassio. Acerbo è ricco di tannino che gli conferisce un sapore fortemente astringente, per questo si mangia solo a completa maturazione. Quando raggiunge la maturazione il frutto è molto zuccherino: esso contiene una elevata quantità di zuccheri allo stato di glucosio e di proteine.
Ha proprietà lassative e diuretiche ed è particolarmente consigliato a chi soffre di fegato; al contrario - per il suo alto contenuto zuccherino - è vietato a chi soffre di diabete o ha problemi di obesità.
http://www.valsoia.it/moduli/pagine/index.php?codice=117




Commenti

  1. è una torta molto originale con i cachi ma molto interessante complimenti

    RispondiElimina
  2. Anch'io adoro la neve!! .. purtroppo dalle mie parti non nevica così spesso come vorrei, ma appena posso, fuggo in montagna. Non è lo stesso che vederla cadere, però è bella lo stesso!
    Complimenti per la torta, a volte ho dei cachi che non so come finire....

    RispondiElimina
  3. Molto interessante questa torta....A me la neve non piace, forse per il solo fatto che mio marito lavora lontano e preferisco non saperlo in giro con la neve....ma la torta ...mi sa che te la copio! baci

    RispondiElimina
  4. ciao taty..
    questa e una torta che non ho mai assaggiato..non pensavo che con i cachi si potesse fare un dolce....vedi nella vita non si finisce mai di imparare..bravissima..
    ciao da lia

    RispondiElimina
  5. che bella questa torta, una ricettina nuova :)

    RispondiElimina
  6. Che buona questa torta! Ed è un ottimo suggerimento perchè proprio stamane, prima del freddo che li avrebbe gelati, ne ho raccolti dal mio albero in giardino almeno otto chili! Aspetterò che maturino e, visto che con tutta probabilità lo faranno in contemporanea, avrò modo di sfruttarne appieno le molteplici qualità.
    Grazie
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  7. Bellissima questa torta di cachi bravissima ^_* adoro l'arancione, ti ho trovata per caso ,mi piace il tuo blog e passerò a trovari apesso se vuoi vienimi a trovare!! :))
    Buon fine settimana Anna

    RispondiElimina
  8. Anche io adoro la neve - le serate prima di natale, con la neve che scende piano, in mano una tazza di tè fumante...Non c'è niente di più magico :) La torta sembra ottima, mi piace l'aggiunta dei cachi!! Anche le due ricette di pasta che hai postato prima sembravano davvero davvero buoni!! Complimenti! :)

    RispondiElimina
  9. Ciao Taty,bella la tua torta di caki,è un'altra variante rispetto a quella che ho fatto io...mi sà che la proverò poi ti faccio sapere...Ciao da Anna

    RispondiElimina
  10. Si, è una variante della tua...l'ispirazione l'ho presa da te!!! :-)

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari