Polpetta d'amaranto e patata rossa



Polpetta mania in questi giorni...
Così, perché non provare a fare polpette di amaranto?
Anche perché è un alimento dall'alto valore biologico per il suo contenuto in lisina, amminoacido essenziale, non prodotto dal nostro organismo, ma che deve necessariamente essere introdotto con la dieta.
Inoltre, l'amaranto è una pianta d'eccellenza per aiutare a prevenire i gonfiori intestinali, aiutando così a sfoggiare una bella pancia piatta... ;)
Ingredienti
- 50 gr di amaranto
- 100 gr patata rossa
- 3 cucchiai di crusca di grano
- 1 cucchiaio di lievito in scaglie
- un pizzico di peperoncino

Mettere a cuocere l'amaranto per 30 minuti in acqua bollente insieme alla patata rossa.
Terminata la cottura, schiacciare la patata con una forchetta ed amalgamarla bene con l'amaranto. Aggiungere il lievito e il peperoncino, lavorando l'impasto per avere un composto omogeneo. Con le mani formare delle polpettine e passarle nella crusca.
Scaldare una piastra antiaderente e posarvi le polpette per ultimare la cottura e renderle croccanti.
Servire con un buon contorno di verdure!!!

Curiosità:
Il termine amaranto deriva dal greco “amarantos” il cui significato è “che non appassisce”.
E' per questo motivo che per i greci antichi l'amaranto era la pianta simbolo dell'amicizia e di tutti quei sentimenti immutabili nel tempo, in quanto eterni ed unici!

Commenti

Post più popolari